Due diari, due donne, due storie

Laboratorio di analisi del testo a cura di Raffaella Tomellini

Solo mettendo in connessione diverse esperienze a volte si riesce a capirle completamente. A volte due elementi e due vite messe in relazione mostrano dei punti di contatto che fanno emergere realtà  più latenti. E’ un modo di lettura, di analisi, di comprensione. A volte una rivelazione. Così è accaduto a Raffaella Tomellini nell’affrontare due vite molto lontane che si sono rivelate sensibilmente vicine. Malala e Anna Frank sono due simboli e due ragazze, leggere le loro vite accostando le loro parole ha fatto emergere l’una e l’altra in tutto il loro esempio. Il punto di vista è la chiave di lettura e in questa lettura-laboratorio ne verrà  fuori tutta l’evidenza e la possibilità di applicare questa consapevolezza ad altre storie per riuscire a capirle meglio.

Back To Top