Martedì 18 giugno 2024, Ore 19.00
Easy Living in Fattoria – O.V.A. Orto Verde Animali – Via Bernardino Poccetti, 1 – Firenze

Easy Living in Fattoria, nell’ambito dell’Estate Fiorentina 2024 – iniziativa proposta nel Piano Operativo della Città di Firenze e in collaborazione con l’Associazione culturale La Nottola di Minerva ETS, presenta:

AA.VV.

Giro d’Italia in 80 racconti

Giulio Perrone Editore

Saranno presenti le autrici: Monica Petroni e Dentata Ndreca

Letture a cura di Monica Petroni

Sono tanti i punti di vista attraverso cui raccontare le proprie origini, i propri luoghi, la propria cultura, delineando un itinerario completo di ogni regione d’Italia: c’è chi narra, o ricorda, amori impossibili nati tra i vicoli di Napoli; chi si immedesima nella vita di personaggi esistiti nella storia e in letteratura; chi descrive la propria città giocando con la tecnica dell’acrostico; chi affronta un viaggio interiore sulla scia di un viaggio fisico; chi arricchisce la descrizione di una città con informazioni storiche e architettoniche o chi, invece, la colora con aneddoti e ricordi d’infanzia dolorosi, nostalgici o esilaranti. Le storie dell’antologia, Giro d’Italia in 80 racconti, contengono il giusto mix di emozioni, scorci visivi, modi di dire e di pensare, scenette e suggestioni, raccontati a partire da una prospettiva interna, intima, di appartenenza.

Un viaggio confidenziale tra le vie di una memoria privata e collettiva.

Le antologie di questa serie rientrano in un progetto sperimentale ideato per esplorare i limiti e le risorse della scrittura breve, legata a un numero massimo di parole.

In questo caso i racconti sono più estesi e ogni autore ha riportato un episodio, un ricordo o una sorta di itinerario fisico e interiore della propria città. Partendo dal Nord Italia, dalla Liguria fino all’Emilia Romagna; passando per il Centro, dalla Toscana fino alle Marche; arrivando al Sud, dall’Abbruzzo fino alle due isole, gli autori hanno risaltato dall’interno la realtà di ogni regione.

Attraverso vie, cattedrali, viali, vicoli, porte e piazze, si costruisce la panoramica di un’Italia – sì unita, ma profondamente eterogenea –, con le sue singole particolarità, abitudini, dialetti, stereotipi e tradizioni.

EVENTO FACEBOOK